Progetti - AFMA Genova ONLUS

AFMA Genova ONLUS
Vai ai contenuti
PROGETTO TRASPORTO OSPITI CDA
Il servizio diurno del Centro Arcobaleno si propone di monitorare qualitativamente e quantitativamente le abilità del singolo individuo allo scopo di creare un ambiente sereno che sia di sostegno e cura per il malato ma anche per i suoi famigliari, sottoposti ad un carico fisico ed emotivo talmente pesante da essere definiti “la seconda vittima” del terribile morbo.
In questo contesto è impegno dell’Associazione garantire un servizio di trasporto da e per il centro diurno con mezzo proprio, personale proprio, terzo e/o volontario (come da delibera della Giunta Regionale n. 1195 del 03/10/2003)
Il trasporto di individui con problemi cognitivi importanti e, in taluni casi di mobilità, porta alla totale impossibilità di utilizzare i mezzi pubblici.
Per questa ragione spesso il familiare è portato a rinunciare volontariamente a far frequentare il centro al malato privandosi in questo modo di un sollievo per sé e di un’opportunità di rilassamento emotivo per il malato.
E’ in questo quadro che il trasporto diventa un servizio sociale doveroso, di enorme impatto e fondamentale importanza. Servizio che si prefigge di essere fruibile tutto l’anno dall’abitazione dell’ospite al CDA e viceversa e, su richiesta del famigliare, per accompagnarlo a visite specialistiche.
E’ sforzo di AFMA coprire la porzione più ampia possibile del territorio comunale e provinciale in quanto il centro Alzheimer Arcobaleno è unico in Genova e Provincia.
FINALITA’ DEL PROGETTO
-        Nel quadro di ottimizzazione delle risorse, l’Associazione si prefigge di avere mezzi propri nuovi onde evitare elevati esborsi dovuti a maggiori consumi e manutenzioni.
-        Si prefigge di assumere personale per permettere un impegno costante e continuativo nel tempo e nell’orario, incompatibile sul lungo periodo, col volontariato.
-       AFMA collabora costantemente con le Politiche Sociali del Comune di Genova e con i CDCD (Centro Disturbi Cognitivi e Demenze) ma rimane l’unica realtà di questo tipo su tutto il territorio Comunale e Provinciale. Per questa ragione, e per dare un’equa opportunità a tutti i malati residenti del territorio, è presupposto dell’Associazione non effettuare una selezione in base alla zona di provenienza. Ne consegue una quantità di chilometri percorsi giornalmente considerevole.
-        Le famiglie dei malati sono gravate di costi elevati per l’assistenza del proprio caro. Per questa ragione l’Associazione si propone di arrivare a fornire il servizio di trasporto in maniera totalmente gratuita.
Costo totale del progetto: € 50.000,00 (cinquantamila/00) complessivo di oneri esecutivi e segreteria.


PROGETTO ATTIVITA' MOTORIE
L’obiettivo di AFMA è lavorare al meglio e con personale qualificato alla conservazione della qualità della vita del malato, stimolare il più possibile le sue capacità relazionali e restituirgli quel minimo di appagamento psico-fisico per cui la malattia lo rende incapace e inadeguato.
In questo contesto si incastona il progetto “attività motorie”, atto per l’appunto alla conservazione della qualità della vita del malato tramite sedute di ginnastica posturale, ginnastica dolce, pilates, Taiji Qi Gong.

FINALITA’ DEL PROGETTO
       Migliorare l'agilità generale
       Apprendere norme di correzione posturale
       Lenire nel tempo i dolori tipici
       Migliorare la postura e combattere l’artrosi cervicale
       Imparare a respirare consapevolmente eliminando i blocchi per lasciar fluire il respiro
       Assumere posture (asana) attraverso il respiro per poter conoscere meglio il nostro corpo e liberare la mente
       Equilibrare e riallenare il corpo per riuscire ad eliminare rigidità, stress e fatica della giornata
       Scambiare energia positiva attraverso la pratica di gruppo e rafforzare l’energia vitale, di rilassamento, armonia e benessere

Costo totale del progetto: € 7.000,00


PROGETTO MUSICOTERAPIA
L’obiettivo di AFMA è lavorare al meglio e con personale qualificato alla conservazione della qualità della vita del malato, stimolare il più possibile le sue capacità relazionali e restituirgli quel minimo di appagamento psico-fisico per cui la malattia lo rende incapace e inadeguato.
In questo contesto si incastona il progetto “MUSICOTERAPIA”, atto per l’appunto a utilizzare la musica e il suono come strumento di comunicazione non-verbale come interazione a livello educativo, riabilitativo o terapeutico.

FINALITA’ DEL PROGETTO
       Mantenere l’ospite parte attiva del progetto
       Aiutare il malato ad aprirsi alle emozioni tramite il suono e la musica
       Migliorare e stimolare la sua interazione con il mondo esterno
       Aiutare il malato a riequilibrare la fiducia con le persone che lo circondano
       Scambiare energia positiva attraverso la pratica di gruppo e rafforzare l’energia vitale, la gioia di vivere, l’armonia e il benessere

Costo totale del progetto: € 7.000,00

Torna ai contenuti